Seleziona una pagina

Giulia Goddi

Sarta freelance

Quando non sono in giro per le fashion week a sistemare gli abiti per le sfilate, mi rintano a cucire abiti sartoriali nel mio amato laboratorio.

Weekly 22 – tutto quello che mi serve finisce

29 Maggio 2017 - Lunedì Giornata di figurino, ultimi ritocchi alle schede tecniche e ci siamo. Finito. Sono pronte. E' tempo di relazione. Scrivere una relazione per la collezione non è per niente semplice... 30 Maggio 2017 - Martedì Seconda giornata di taglio delle...

Amore e odio per la taglia-e-cuci

Parliamo di uno strumento validissimo e utlisissimo nell'ambito del cucito: la taglia-e-cuci. Il mio rapporto con questo apparecchio lo definirei di amore/odio, ecco i pro e i contro secondo me: PRO : - evita lo sfilacciamento dei tessuti - cuce i tessuti elastici -...

Bayadere

La Bayadere è un personaggio che trovo estremamente affascinante. Ma la Bayadere è anche titolo di un balletto classico di fine 1800, che narra le vicende di un amore impossibile e tragico. Proprio come andava di moda all'epoca. La realizzazione di questo costume...

Weekly 7 – Nuovi argomenti e prove su strada

13 Febbraio 2017 - Lunedì In questa prima giornata di figurino della settimana ho dato gli ultimi strati di colore alla collezione sulla quale stavo lavorando, il che significa usare il bianco e il nero prima per dare risalto alle ombre e alle luci del disegno. In più...

Farfalle Blu e battesimi di nipoti

In Aprile c'è stata una grande festa in famiglia, il battesimo di uno dei miei nipotini, Davide (figlio di mia cugina). Per l'occasione ho deciso di portare a termine la realizzazione di un abito tagliato il primo anno di corso di cucito e mai finito (mea culpa). Si...
Coreodantzas è un balletto neoclassico in due atti che affresca, attraverso i suoi quadri interdipendenti, colori, costumi, gestualità, molteplicità di periodi e di storie ispirate alla tradizione isolana. L’intenzione è quella di esportare via teatro parte dell’antica cultura sarda, fondendola con l’altrettanto tradizionale balletto classico, in una contaminazione sperimentale che modifica entrambi: consente infatti alla prima di essere tramandata in modo originale nell’arte, ed al secondo di trovare spunti di rinnovamento sia nelle tematiche che nella tecnica.
I costumi di scena sono ispirati all’enorme varietà di forme e tessuti degli abiti tradizionali sardi (es. costumi festivi realizzati in broccato, terziopelo originali), alla più antica raccolta di costumi (appartenenti al XVIII/XIX secolo) presente in Sardegna (Raccolta Cominotti e Luzzetti), o liberamente costruiti omaggiando con fantasia la tradizione (es. costume della Panificazione, realizzato con la tela originale grezza del pane carasau).
Una produzione Mousikè snc
Bando “ScrabbleLab” per le Residenze artistico-creative, Regione Sardegna
Segreteria organizzativa: Associazione culturale Contraddanza
Ideazione, coreografie e regia: Annalisa Mingioni
Costumi: Giulia Goddi
Consulenza musicale: Pierluigi Manca
Piano luci: Gianluca Usala
Partner artistico: Teatro Bocheteatro
Video-making: Davide Onnis
0

Your Cart